giovedì 18 febbraio 2010

Sinallagma funzionale.

«We take what we're given
just because you've forgotten
doesn't mean you're forgiven.

[...]

Set my spirit free!
Set my body free!».

(da My Body Is A Cage, 'Neon Bible', Arcade Fire, 2007)

martedì 16 febbraio 2010

Oscillazioni.

«Once more we'll take the risk to fall
for all things taking us high and low».

(da High and Low, 'European', Sambassadeur, 2010)

sabato 13 febbraio 2010

Camere da letto.

«But sometimes,
we remember our bedrooms and our parent's bedrooms and the bedrooms of our friends».

(da Neighborhood #1 (Tunnels), 'Funeral', Arcade Fire, 2004)

Tanfo d'angelo.

«Era bello, aveva l'alito fetido, più solfidrico che solforoso, dunque era in grado di impersonare concretamente la terrificante e losca immagine d'un angelo decaduto».

(Raymond Quenau, Figli del limo, 1938) 

martedì 9 febbraio 2010

Appoggiarsi.

«If you lean any harder
that window breaks at the bone,
and when that light turns back again
you will remember the way
they fall for you like a brick;
oh, but nobody loves you
or woos you when you're down or kicked».

(da Out Go the Lights, 'Transference', Spoon, 2010)

martedì 2 febbraio 2010

Catechiesi.

«Trascorsi una sera intera a discutere con lui l'ingiunzione di amare il prossimo come se stessi; essa è troppo contraria alla natura umana per essere sinceramente seguita dalle persone volgari, le quali non ameranno mai altri che loro stesse, e non si addice al saggio, il quale non ama particolarmente neppure se stesso».

(Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano, 1951)